Azimut, 2 miliardi e mezzo di raccolta in 4 mesi

A
A
A
di Andrea Telara 8 Maggio 2017 | 15:11
Anche ad aprile la società guidata da Sergio Albarelli ha registrato flussi positivi (278 milioni di euro in tutto) anche se un po’ meno consistenti rispetto al trimestre precedente

RACCOLTA POSITIVA – Il Gruppo Azimut ha registrato nel mese di aprile 2017 una raccolta netta positiva per 278 milioni di euro, raggiungendo i 2,5 miliardi dall’inizio dell’anno. Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si attesta a fine aprile a 46,7 miliardi, di cui 37,9 miliardi fanno riferimento alle masse gestite. All’estero, sempre nel mese di aprile, è stata esercitata l’opzione per salire al 100% in AZ Sestante, la società australiana che svolge le funzioni di trustee e manager di fondi comuni di investimento in Australia. Inoltre, sempre all’estero, è stata autorizzata l’operazione di acquisto del 80% del capitale di New Horizon Capital Management a Dubai, che permette al gruppo di operare localmente tramite una licenza di categoria 3 emessa dalla Dubai Financial Services Authority . Sergio Albarelli, ceo del gruppo, commenta: “Dopo un trimestre in cui la raccolta ha conosciuto picchi eccezionali raggiungendo i 2,2 miliardi di euro complessivi, anche aprile presenta un ritmo di crescita robusto. Il dato del mese, pur risentendo di alcuni disinvestimenti da parte di clientela istituzionale e nonostante le diverse festività, dimostra in particolare la capacità del gruppo di concentrarsi sulla raccolta gestita a conferma della qualità delle soluzioni proposte.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, il venture capital punta a sud-est

Azimut, il migliore private & wealth management

Azimut, un nuovo accordo a tinte verdeoro

NEWSLETTER
Iscriviti
X