Mps pronta a svalutare asset per non pagare interessi sui Tremonti-Bond

A
A
A
di Redazione 17 Gennaio 2012 | 13:56
È quanto riporta il Wall Street Journal in un articolo dedicato ai modi più originali di raccogliere capitale ideati da diversi istituti a cui l’Eba ha chiesto…

Mps sta considerando una corposa svalutazione dell’avviamento associato all’acquisizione di Antonveneta in modo da evitare di pagare allo Stato circa 160 milioni di interessi sui Tremonti-Bond. È quanto riporta il Wall Street Journal in un articolo dedicato ai modi più originali di raccogliere capitale ideati da diversi istituti a cui l’Eba ha chiesto misure di ripatrimonializzazione. La mossa, scrive il quotidiano finanziario, manderebbe in rosso i conti del quarto trimestre, ma la perdita sarebbe una buona notizia per la banca senese: il regolamento dei Tremonti-Bond, a cui Mps ha fatto ricorso per 1,9 miliardi, prevede infatti che, con un risultato netto negativo, non debba essere pagata alcuna cedola. Mps ha in bilancio circa 6,5 miliardi di euro di avviamenti, in gran parte riconducibili all’acquisizione di Banca Antonveneta, rilevata a ridosso dello scoppio della crisi finanziaria mondiale per 9 miliardi di euro, un valore pari a quasi quattro volte a quello di tutta Mps in borsa. Il gruppo ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con un utile di 304 milioni di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, Mps: Anima possibile candidata alla ricapitalizzazione

Mps e Popolare di Bari, uscite sostenibili con un occhio al mercato

Banche, Mps: in vista un nuovo ricorso ad Amco?

NEWSLETTER
Iscriviti
X