Promotori, altri due finiscono nel mirino della Consob

A
A
A
di Redazione 2 Febbraio 2012 | 12:52
Questa volta i radiati sono un pf siciliano ex Fineco e un pf veneto ex Mediolanum

Continua senza sosta l’attività di vigilanza della Consob, che ha annunciato nel suo consueto Bollettino due nuove radiazioni dall’Albo Unico dei promotori finanziari. Oggetto della misura disciplinare sono stati in questo caso Mario Scrofani, residente a Ragusa e Marco Quaglia, residente in provincia di Verona.  Il comportamento irregolare di Scorfani è stato segnalato per la prima volta nel 2009 da FinecoBank, che ha anche formalizzato a febbraio di quell’anno il recesso immediato per giusta causa del contratto di agenzia in essere con il pf.

Dagli accertamenti della Commissione è emerso che Scrofani ha acquisito la disponibilità, in proprio e mediante distrazione a favore di terzi, di somme di pertinenza dei clienti; contraffatto le firme dei clienti; disatteso ordini di investimento e fornito informazioni non rispondenti al vero, oltre ad aver accettato mezzi di pagamento con caratteristiche difformi da quelle prescritte dalla normativa. Quanto invece a Quaglia, la segnalazione è arrivata da Banca Mediolanum, e ha consentito di verificare che il pf ha  acquisito in proprio e mediante distrazione a favore di terzi la disponibilità di somme di pertinenza dei clienti; eseguito operazioni di bonifico e disinvestimento non autorizzate e utilizzato i codici di accesso telematico ai rapporti di pertinenza dei clienti.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X