Anche Mps finisce sotto la lente di Moody’s

A
A
A
di Redazione 3 Febbraio 2012 | 08:37
Il piano della banca per raccogliere i 3,3 miliardi richiesti dall’Eba non convince l’agenzia di rating, che…

 Moody’s ha messo in osservazione il rating di Monte dei Paschi di Siena per un possibile declassamento. Sotto la lente dell’agenzia sono in particolare il giudizio sul debito senior e sui depositi Baa1/Prime-2, oltre alla forza finanziaria standalone D+. La decisione, ha spiegato Moody’s, è motivata dall’incertezza sui piani della banca per adeguarsi ai requisiti di capitale regolamentari calcolati dall’Autorità bancaria europea (Eba): il particolare, Mps punterebbe a raccogliere i 3,3 miliardi richiesti dall’Eba tramite joint venture e dismissioni, che secondo l’agenzia di rating potrebbero essere difficili da mettere in atto nell’attuale situazione operativa e hanno quindi alcuni rischi di esecuzione. Moody’s cita poi la debole capacità interna di generazione di capitale, che potrebbe permettere a Mps di raggiungere le maggiori richieste patrimoniali o assorbire gli choc esterni sui propri utili. Il tutto, secondo l’agenzia, aumenta la possibilità che Mps possa chiedere supporto al proprio capitale da parte di terzi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X