Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con i certificates

A
A
A
di Chiara Merico 16 Maggio 2017 | 14:53
La risposta esatta alla domanda pubblicata il 10 maggio, a proposito delle gestioni di portafoglio, era quella contraddistinta dalla lettera B.

RISPOSTA “B” – La risposta esatta alla domanda pubblicata il 10 maggio, a proposito delle gestioni di portafoglio, era quella contraddistinta dalla lettera B. La riproponiamo qui di seguito.

Per ottenere l’applicazione dell’imposta sostitutiva sul risultato maturato, il titolare di una gestione individuale di portafoglio:

A: può essere anche una società a responsabilità limitata
B: deve comunicare per iscritto l’esercizio di tale opzione
C: può essere anche un soggetto non residente ai fini tributari in Italia
D: non deve effettuare alcuna comunicazione all’intermediario incaricato della gestione

NUOVO QUESITO – La domanda di oggi nell’ambito della nostra training class dedicata alla formazione dei consulenti finanziari riguarda i certificati. Mettetevi alla prova e tornate domani a verificare la risposta.

Si consideri un investitore che abbia acquistato alla Borsa di Milano dei benchmark certificates quotati in euro sull’indice Dow Jones della Borsa di New York quotato in dollari. In tale situazione, l’investitore:

A: è sottoposto unicamente al rischio di cambio
B: è sottoposto al solo rischio di prezzo legato alla volatilità dell’andamento dell’indice statunitense
C: non è mai sottoposto al rischio di cambio
D: è sottoposto anche al rischio di cambio

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il codice deontologico Anasf

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il risparmio amministrato

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con la prova valutativa

NEWSLETTER
Iscriviti
X