Banco Santander rinsalda la sua presa in Polonia

A
A
A

Il colosso bancario spagnolo ha annunciato a Varsavia la fusione tra la sua filiale polacca e una controllata locale del gruppo belga Kbc, un’operazione che porterà…

di Redazione28 febbraio 2012 | 14:47

Novità in casa Banco Santander. Il colosso bancario spagnolo ha annunciato a Varsavia la fusione tra la sua filiale polacca e una controllata locale del gruppo belga Kbc, un’operazione che porterà alla nascita del terzo gruppo bancario della Polonia. Nello specifico Santander, che aveva acquistato quasi un anno fa la BanK Zachodni WBK, ha fatto sapere di aver acquisito il 76,5% di Kredyt Bank, finora controllata da Kbc, una mossa, come ha spiegato il presidente del gruppo spagnolo, Emilio Botin, “volta a rafforzare la nostra presenza in Polonia, una delle economie più dinamiche in Europa”. La fusione avverrà attraverso un aumento di capitale di Bank Zachodni WBK, con un rapporto di scambio di 6,99 azioni per una di Kredyt Bank. La nuova entità derivante dall’operazione avrà 3,5 milioni di clienti e un valore di 5 miliardi di euro a prezzi correnti. Santander prevede di completare il processo nel corso dell’ultimo trimestre di quest’anno. Secondo le stime, la nuova banca potrebbe raggiungere un profitto netto di 734 milioni di euro nel 2015, con una crescita annua tra il 15 e il 20%. Kbc avrà il 16,4% della nuova entità, ma potrebbe decidere in un secondo momento diridurre la sua partecipazione al di sotto del 10%.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche, il wealth management le fa ricche

Fineco, sempre calda la raccolta estiva

Banche italiane, Fitch storce il naso

Fineco alla prova dei risparmiatori

Unicredit e Adiconsum sulla strada dell’educazione finanziaria

Poste si unisce al ponte della solidarietà

Le banche popolari fanno ricche le imprese

Presunte strane proposte commerciali, ex Fideuram viene sospeso

Deutsche Bank, tira aria di fusione

La robo advisory che punta alle news

Banche, prestiti col vento in poppa

Citi concilia con la Sec

Unicredit e la fame immobiliare

Generali cambia vestito al gestito

Etruria, Consob annullata

L’inutilità delle fusioni bancarie

Intesa Sanpaolo, il portafoglio nello smartphone

Come ti fidelizzo il private banker

Il trionfo social di Unicredit

Vigilanza, la linea morbida della Bce

IWBank PI, la consulenza tiene duro

Credit Agrigole, un portafoglio Npl destinazione Phoenix

Banche vs clienti, vizi e virtù dell’ABF

Mps torna sul mercato

Asset allocation, bye bye bull market

Mediobanca-Azimut, botta e risposta tra le righe

Banca Euromobiliare, sferzata private

Acquisizioni, Mediobanca ha il colpo in canna

Unicredit, l’utile in calo ma sopra le attese

Banche, sui conti dormienti interviene il Mef

Banca Mediolanum, raccolta quasi dimezzata

Deutsche Bank FA, scatta l’operazione crescita

Diamanti: Mps, il rimborso ritarda…ma arriva

Ti può anche interessare

Bnl Bnp Paribas investe sulla sostenibilità

"Oggi avere cura del domani è possibile” è il claim della nuova campagna di comunicazione che BN ...

IBL Banca prende De Giorgi da Mps

Nel suo incarico, De Giorgi seguirà in prima persona anche le attività di sviluppo della joint ven ...

Firme false e appropriazione indebita, sospesa una consulente in Toscana

Provvedimento ai danni di una professionista ex di Finanza&Futuro ...