Apf: pagare conviene eccome. Ci guadagnano anche i clienti

A
A
A
di Redazione 8 Marzo 2012 | 09:56
Così si monitora l’attività dei professionisti e si tutela anche il risparmio

Essere iscritti agli albi costa. Ma conviene? Apf risponde convinta: assolutamente sì. In primo luogo, attraverso le prove valutative e la verifica – tramite istruttorie – dei requisiti di onorabilità e professionalità, Apf fa una selezione all’ingresso. L’organismo per la tenuta dell’Albo, poi, può verificare che si mantengano i requisiti di onorabilità dei suoi iscritti. Tutte attività, spiega Apf, che si possono ritenere a tutela dell’immagine del professionista, del mercato e del risparmiatore.

Ogni iscritto all’Albo, infatti, è sul portale Apf con la sua storia professionale. Questo lo legittima all’operatività e rassicura il cliente sui suoi requisiti. Poi c’è la questione della valorizzazione. Apf sottolinea: noi siamo l’espressione delle associazioni che rappresentano i promotori finanziari e i soggetti abilitati all’offerta fuori sede. Quindi siamo il luogo di incontro e di sintesi di interessi che portano allo sviluppo di progetti istituzionali a favore della categoria.

Di conseguenza, come annunciato a giugno in occasione della relazione annuale, Apf ha dato il via allo studio di iniziative che hanno l’obiettivo di valorizzare il ruolo e l’attività del professionista: intervenire sulla percezione della figura del promotore finanziario presso i cittadini, soprattutto quelli che non hanno mai operato attraverso un pf, e realizzare progetti di formazione per favorire l’accesso e la permanenza dei giovani e per supportare la crescita professionale dei promotori consolidati. Apf è istituzionalmente in contatto con le altre autorità per promuovere la razionalizzazione e l’armonizzazione della regolamentazione per l’accesso, la permanenza e l’aggiornamento professionale delle figure di riferimento del settore. E per cercare di superare la frammentazione regolamentare, semplificare gli adempimenti e favorire le attività di vigilanza e controllo. Ultimo ma non meno importante, secondo Apf, l’impegno costante verso l’economicità e l’efficienza.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X