UniCredit contro la crisi: 40 miliardi entro il 2015

A
A
A
di Redazione 14 Marzo 2012 | 10:04
Il piano messo a punto da Piazza Cordusio prevede finanziamenti per la ripresa economica…

UniCredit combatte la crisi con un impegno concreto di 40 miliardi entro il 2015. L’impegno finanziario di Piazza Cordusio per l’Italia ha l’obiettivo di favorire la ripresa e il ritorno alla crescita economica. Di questa somma, 7 miliardi verranno destinati al rafforzamento patrimoniale delle imprese, 12 milardi a supporto dell’innovazione e 21 miliardi al finanziamento e ottimizzazione del capitale circolante.

Nel dettaglio il piano, condotto in collaborazione con Confindustria e rete Imprese Italia e presentato oggi all’Auditorium della Musica di Roma, si sviluppa in due filoni: per i territori la banca guidata da Federico Ghizzoni supporterà i piani di crescita delle imprese italiane, in particolar modo delle pmi, mentre Unicredit international sarà la nuova piattaforma per l’incentivare l’export.

Gli interventi si focalizzeranno soprattutto in quei settori dove primeggia il made in Italy: cioè agroalimentare, turismo, sistema moda, arredamento e design e meccanica.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X