Utile in crescita per Credem, la cedola resta stabile a 0,10 euro

A
A
A
di Redazione 16 Marzo 2012 | 08:49
L’istituto di credito emiliano ha concluso il 2011 con un risultato di 96,6 milioni dai 78 di fine 2010 e ha annunciato che…

Utile in crescita e dividendo stabile per il Credem. L’istituto di credito emiliano ha concluso il 2011 con un risultato di 96,6 milioni dai 78 milioni di fine 2010, nonostante l’impatto negativo di un contenzioso in ambito fiscale, e il cda ha proposto la distribuzione di una cedola di 0,10 euro per azione, invariata rispetto all’anno prima, per un monte dividendi complessivo di 33,2 milioni di euro. Quanto alla solidità patrimoniale, il coefficiente core Tier 1 si è attestato all’8,7%.

“Anche in un contesto economico complesso come quello attuale abbiamo lavorato per garantire una crescita sostenibile e una costante creazione di valore sia per i clienti sia per gli azionisti”, ha commentato il direttore generale di Credem, Adolfo Bizzocchi . “Tali obiettivi sono stati raggiunti grazie alla reattività nel rispondere ai mutamenti del mercato, alla flessibilità della struttura organizzativa, all’attento ed efficiente presidio dei costi e della qualità del credito”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X