Mps, in arrivo nuovi scioperi contro i tagli

A
A
A
di Redazione 20 Marzo 2012 | 14:50
Dopo la protesta di venerdì 16 marzo, i dipendenti della banca senese incroceranno ancora le braccia per…

Nuovo sciopero per i sindacati del Monte dei Paschi di Siena. Dopo la protesta di venerdì 16 marzo, i dipendenti della banca senese incroceranno ancora le braccia nei primi giorni di aprile, per “contestare la manovra relativa ai tagli sul costo del personale elaborata dal direttore generale Fabrizio Viola”.

In particolare le iniziative che interesseranno i dipendenti della rete commerciale e delle strutture di direzione generale prevedono l’astensione dal lavoro per lunedì 2 aprile, martedì 3 aprile e venerdì 6 aprile (ultime 2 ore e trenta minuti dell’orario pomeridiano), mentre per i dipendenti delle strutture del Consorzio operativo di gruppo l’astensione dal lavoro è prevista per l’intera giornata di lunedì 2 aprile. Secondo i coordinamenti unitari, allo sciopero del 16 marzo hanno aderito circa l’85% dei dipendenti, con filiali chiuse per oltre il 90% delle unità produttive.

Per i sindacati sono dati che “parlano di una partecipazione straordinaria da parte dei lavoratori della banca e del gruppo, sia in termini numerici che in termini di adesione ideale alle ragioni della protesta”. I partecipanti hanno chiesto “il ritiro del rapporto del direttore Viola e l’annullamento della delibera del cda, per ripristinare un confronto fra le parti serio, scevro da soluzioni precostituite e basato in maniera esclusiva sul recupero della redditività per la Banca e per il Gruppo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X