Bnp Paribas: occhi puntati sul mercato cinese

A
A
A

Gli esperti della banca francese osservano come Pechino abbia visto il Pmi attestarsi a 48 punti, sotto la soglia critica dei 50 punti che fa da spartiacque tra attese di espansione o contrazione economica…

di Redazione28 marzo 2012 | 12:07

Archiviata la partita greca, il mercato ora sta monitorando con attenzione l’evoluzione dell’economia cinese. Pechino ha visto il Pmi attestarsi a 48 punti, sotto la soglia critica dei 50 punti che fa da spartiacque tra attese di espansione o contrazione economica. Il calo della produzione di acciaio e la revisione al ribasso delle stime sulla vendita di autoveicoli per il 2012 non sono da trascurare per capire l’intensità del rallentamento cinese. Un altro tema caldo è legato alle tensioni in Iran che potrebbero avere ripercussioni sul ciclo economico globale. Fiammate dei prezzi del greggio potrebbero minare i tentativi di rilancio della congiuntura attuati dalle straordinarie politiche monetarie intraprese negli ultimi mesi dalle Banche centrali. Proprio la possibilità che la Bce tagli ulteriormente i tassi è un elemento in grado di sostenere comunque i mercati azionari anche nelle prossime settimane.

Articolo tratto dalla newsletter  Le Opportunità in Borsa: leggi tutte le news!
Per andare subito alla homepage del sito: www.prodottidiborsa.it.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Fondi immobiliari, un po’ meno asset nel mattone

Di seguito i risultati del XI Monitor sulla Finanza Immobiliare, lo studio realizzato dal Dipartime ...

Società abusive, sfilza di segnalazioni dall’estero

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority – Fca), Svizzera (Swiss ...

Il presidente Abi a Mediolanum Channel: “Il questionario Mifid 2? Compilatelo da soli”.

Antonio Patuelli ospite della trasmissione Mercati che Fare, condotta da Leopoldo Gasbarro e va in o ...