Utile in calo ma sopra le attese, e Goldman Sachs alza la cedola

A
A
A
Avatar di Redazione 17 Aprile 2012 | 13:12
Nel primo trimestre 2012, grazie all’aggressivo taglio dei costi e ai ricavi maggiori del previsto provenienti dalle attività di investment banking e trading, il colosso bancario Usa ha guadagnato…

Il primo trimestre del 2012 si è chiuso con un utile in calo, ma comunque migliore delle attese per Goldman Sachs. Grazie all’aggressivo taglio dei costi e ai ricavi maggiori del previsto provenienti dalle attività di investment banking e trading, il colosso bancario Usa ha guadagnato 2,1 miliardi dollari, pari a 3,92 dollari per azione, in calo rispetto ai 4,38 dollari per azione di un anno prima ma al di sopra delle indicazioni del consensus, che avevano pronosticato un eps di 3,55 dollari. Meglio del previsto anche i ricavi, pari a 9,95 miliardi di dollari contro attese di 9,48 miliardi di dollari. La banca ha inoltre aumentato il dividendo trimestrale a 0,46 dollari per azione ordinaria da 0,35 dollari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Consulenti, cosa c’è per voi nel DL Rilancio

Dal bonus 600 euro, ai contributi a fondo perduto fino alle agevolazioni Irap: tutte le misure del r ...

La Bce delude le attese, i mercati sprofondano

Tassi invariati e piano di acquisto di titoli supplementare rispetto ai 120 miliardi previsti nel 20 ...

Enasarco, la Santa Alleanza è pronta al ribaltone

Scricchiola la poltrona di Gianroberto Costa, presidente di Fondazione Enasarco. Sembrano infatti pi ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X