Morgan Stanley, una posta straordinaria manda in rosso il trimestre

A
A
A
di Redazione 19 Aprile 2012 | 12:24
Ma al netto della perdita legata a una particolare regola contabile sull’indebitamento, il periodo si chiude con un utile per azione di 71 centesimi, sopra le stime degli analisti…

Escludendo una perdita legata a una particolare regola contabile sull’indebitamento che è costata alla banca due miliardi di dollari, Morgan Stanley ha chiuso il primo trimestre con un utile netto in crescita grazie all’incremento dei ricavi nel wealth-management e al taglio di costi. Il colosso Usa ha registrato  tra gennaio e marzo una perdita netta per azione delle attività ordinarie di 0,05 dollari, che sale a 0,06 dollari includendo le poste straordinarie. Ma al netto di voci straordinarie di bilancio, il periodo si chiude con un utile per azione di 71 centesimi, sopra le stime degli analisti di un eps di 44 centesimi. I ricavi si sono attestati invece a 8,9 miliardi di dollari. “I ricavi sono davvero buoni, è una piacevole sorpresa”, ha detto all’agenzia di stampa Reuters Wojtek Zarzycki, di Optimal Investing in Toronto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Classifiche Bluerating: Morgan Stanley IF in testa tra i fondi azionari globali (mercati emergenti e sviluppati) – large & mid cap

Banco Popolare, Morgan Stanley cambia il report delle polemiche

Rabitti (Morgan Stanley IM): “Global Brands, il fondo azionario anti-volatilità”

NEWSLETTER
Iscriviti
X