Bpm chiude un trimestre in crescita, +52% l’utile

A
A
A
di Redazione 16 Maggio 2012 | 08:18
In aumento anche i ricavi, complice soprattutto il buon andamento del trading, che…

Trimestre in crescita per Banca Popolare di Milano, che ha chiuso il periodo tra gennaio e marzo con un risultato netto di 64,3 milioni, +52,1% su anno, e ricavi per 434 milioni di euro (+14% su anno), grazie soprattutto al buon andamento del trading (79 milioni contro attese di 45 milioni). Bene anche il margine d’interesse, che si è attestato a 226,6 milioni (+9,3% rispetto a marzo 2011). Le commissioni sono state invece leggermente inferiori alle attese degli analisti (-3%), i costi sostanzialmente in linea, mentre gli accantonamenti su crediti (58 punti base nel primo trimestre 2012) hanno beneficiato – secondo gli esperti di Intermonte – della pulizia condotta del quarto trimestre. Il core tier1 nel periodo si è attestato all’8,30% dall’8,02% al 31 dicembre 2011, il risultato netto dell’ attività finanziaria è stato pari a 78,9 milioni (+62,2 milioni), mentre il costo del personale è sceso dell’1%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti