Pf, Mps dà i premi per l’operazione “Carpe diem”

A
A
A
di Maria Paulucci 18 Maggio 2012 | 09:30
Non solo: al via entro fine anno nuovi accordi con quattro società partner. Si tratta di…

Al via nuovi accordi con quattro case prodotto entro la fine dell’anno. Questa è una delle principali novità emerse dal meeting 2012 dell’area 3 della promozione finanziaria di Mps, che si è svolto a metà maggio in due tappe. Premessa: il momento in cui l’incontro si svolge si inserisce in un periodo in cui i mass media danno ampio spazio a Mps, e non sempre per dare buone notizie o per riferire i conti del primo trimestre. I promotori finanziari hanno mostrato una certa preoccupazione ma hanno anche ricevuto rassicurazioni. “C’è stata una forte risposta positiva”, ha detto il general manager Roberto Di Mario, coordinatore dell’area centro sud est che include Lazio, Sardegna, Abruzzo, Molise e Puglia. BLUERATING lo ha contattato subito dopo l’area meeting, che ha visto riuniti tutti i pf della zona.

L’evento si è svolto in due giornate: martedì 15 maggio a Bari e la replica mercoledì 16 a Frascati, in provincia di Roma. “In mattinata”, riferisce Di Mario, “ci siamo concentrati sulle opportunità di prodotto, con gli interventi di Bnp Paribas e di BlackRock. Con Axa, poi, ci siamo confrontati sulle grandi occasioni da cogliere sul fronte della previdenza. Il promotore finanziario, sotto questo punto di vista, può assumere un ruolo sociale molto rilevante”. E i margini per crescere ci sono, considerando che nell’intero sistema le sottoscrizioni sono cresciute del 41% mentre Mps è rimasta un po’ indietro.

Nel pomeriggio i manager della promozione finanziaria hanno preso la parola. “L’intervento di Mario Incrocci, responsabile nazionale dei promotori finanziari, è stato più istituzionale e strategico, volto a rassicurare la rete sul futuro della promozione finanziaria e sulle recenti vicende che hanno portato l’attenzione dei mass media sul gruppo”. Procede, naturalmente, la ristrutturazione del gruppo. Cosa significherà per la promozione finanziaria? “Questa è un’incognita nell’incognita, nel senso che bisogna aspettare il nuovo piano industriale. Incrocci si è limitato a fare un ragionamento secondo logica”. Nel periodo compreso tra gennaio e dicembre dello scorso anno, secondo i dati Assoreti, la promozione finanziaria ha totalizzato una raccolta netta di oltre 550 milioni di euro. E solo nel primo quadrimestre del 2012 la raccolta è stata positiva per 147 milioni, mentre gli altri canali hanno registrato dati assai più deboli. Insomma, continuare a credere nella promozione finanziaria conviene.

Si è naturalmente parlato anche di supporti tecnologici per la formazione e l’informazione dei pf. A farlo è stato Massimo Giacomelli, responsabile del servizio di promozione finanziaria. I due punti su cui la rete di Mps intende fare leva sono la consulenza a 360 gradi e, appunto, Internet. L’intervento di Di Mario, infine, si è concentrato sul “personal branding e marketing di se stessi”, nuovo progetto tramite cui Mps vuole dare visibilità alla rete “promuovendo ciascun pf come fosse un’azienda”. Anche tramite il supporto di social network e blog. Un’iniziativa, questa, che inizialmente interesserà soltanto l’area 3, e che poi si espanderà in tutta Italia.

E arriviamo al calendario dei prossimi accordi. Tra giugno e dicembre è previsto l’avvio di partnership con quattro società prodotto. Di Mario riepiloga: “Il 15 giugno Threadneedle, il 20 dello stesso mese Dws, il 30 settembre Ccr del gruppo Ubs e infine, a dicembre, Pimco”. Tra le novità c’è anche Gp Premium, che partirà il 28 maggio. “Si tratta di un’iniziativa per clienti dal milione e mezzo di euro in su”.

L’ultima nota della due giorni riguarda le premiazioni relative all’operazione commerciale “Carpe diem”, avviata a inizio anno e chiusa il 30 aprile; si sono distinti i promotori Fabrizio Spirito, per il conto deposito, Arturo Gabrieli, per il prestito titoli, Stefano Pieracciani, per le gestioni patrimoniali, e Andrea Sermoneta per l’High Potential di Anima sgr.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X