La Provincia di Treviso investe 6,5 milioni in Btp 2034

A
A
A
di Redazione 20 Giugno 2012 | 09:38
L’ente ha affidato alla sim Scm il monitoraggio del mercato dei titoli di Stato per…

Nuova operazione finanziaria per la Provincia di Treviso, che ha consentito all’ente di incassare 6 milioni e 501mila euro e di investirli in Btp. L’ente locale veneto ha affidato alla sim indipendente Scm-Solutions Capital Management il monitoraggio del mercato dei titoli di Stato italiano e la selezione di quelli più indicati per sostituire i derivati chiusi in un fondo di ammortamento all’interno del bilancio provinciale.

Acquistati dunque 25 milioni e 544mila nominali Bpt strip 2034 con un investimento di appunto 6 milioni e 501mila euro grazie agli elevati livelli di spread dei Btp decennali (470) sul Bund tedesco. Il tasso di rendimento dell’accantonamento provinciale annuale del 4,5%, spiega l’ente in una nota, ha ceduto il posto a un tasso del 6,38%, “ottenendo un risparmio a bilancio di 175mila e 994 euro l’anno, che per 22 anni fa 6.637.488 euro”.

“Non si tratta di finanza creativa, ma di un attento monitoraggio dei mercati finanziari e delle opportunità che possono offrire”, ha specificato Riccardo Farisi, responsabile investimenti di Scm. “L’allargamento dei differenziali tra Italia e Germania ha fatto sì che la Provincia di Treviso potesse incassare dalla banca tedesca i soldi per l’acquisto del Btp strip del 2034 con un importo a scadenza superiore al prestito obbligazionario bullet emesso nel 2004. Non esistono rischi valutari”, ha concluso, “in quanto il prestito emesso dalla Provincia è in euro così come il Btp acquistato”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, ecco perchè i Btp sono irresistibili

Bot People, la disfatta della superstar degli anni ’90

Investimenti, Btp e Bund: prospettive tra aumento dello spread e rendimenti in salita

NEWSLETTER
Iscriviti
X