UniCredit: la Lia per ora rimarrà all’1,8%

A
A
A
di Redazione 20 Giugno 2012 | 14:29
Il presidente della Lia, Mohsen Derregia, oggi in conferenza stampa a Milano, non ha escluso però…

Per ora la Libyan Investment Authority manterrà stabile il suo investimento in UniCredti pari all’1,8%, dopo l’aumento di capitale di Piazza Cordusio di gennaio a cui il fondo non ha partecipato. Lo ha detto il presidente della Lia Mohsen Derregia, oggi in una conferenza stampa a Milano. Lo stesso non eslcude però che in futuro potraà essere aumentato nel caso ci dovessero essere opportunità interessanti e favorevoli.

Per il fondo sovrano libico creato nel 2006 – che gestisce asset per circa 60 miliardi di dollari sia direttamente sia attraverso le controllate Lafico, Libyan African Portfolio (Lap), Oil Invest (Tamoil) e the Long Term Portfolio – l’investimento è quindi strategico. Oltre a Piazza Cordusio ha inoltre partecipazioni in società italiane come Eni, Finmeccanica, Fiat, Fiat Industrial e Juventus. Derragia pensa inoltre, considerata anche la presenza della Central Bank of Libya, di meritare una rappresentanza nel board di UniCredit, persa con l’ultimo rinnovo che ha tagliato il numero di consiglieri.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, c’è bisogno di un cambio di rotta

Certificati, da Unicredit 14 nuovi Memory Cash Collect Worst Of

Unicredit, prima i conti poi il piano

NEWSLETTER
Iscriviti
X