Mps cede Biverbanca a CrAsti, domani il piano industriale

A
A
A
di Redazione 25 Giugno 2012 | 07:25
Venerdì la banca senese ha chiuso la seduta in vetta al Ftse Mib con un rialzo di oltre il 6%. E domani il board…

L’accordo è stato raggiunto: Mps cederà il 60% di Biverbanca alla Cassa di Risparmio di Asti. L’operazione, la cui firma arriverà questa settimana, è di circa 200 milioni di euro, che andranno a coprire parte del fabbisogno di capitale per 3,26 miliardi di euro individuato dall’Eba. Manca ancora un miliardo per raggiungere tale cifra e sul tavolo c’è il possibile ricorso ai Coco-bond o, molto più probabilmente, ai Tremonti-bond.

Intanto Rocca Salimbeni ha chiuso la seduta di venerdì in forte rialzo guadagnando circa il 6,2%, maglia rosa del Ftse Mib. Gli occhi sono ora puntati al cda di domani – inizialmente previsto per oggi, ma poi spostato a martedì – quando verrà esaminato il piano industriale e presentato al pubblico dall’amministratore delegato Fabrizio Viola il giorno successivo. Viola, inoltre, avrebbe in mente importanti tagli dei costi di gestione per circa 100 milioni di euro e 31mila dipendenti sembrano destinati a una sensibile riduzione nel tempo, così come i loro compensi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X