Unipol: post fusione rimarrà indipendente da Mediobanca

A
A
A
di Redazione 26 Giugno 2012 | 08:49
È quanto sostiene l’ad Carlo Cimbri intervistato dal Financial Times che spiega che la compagnia bolognese…

La nuova Unipol post fusione con le società del gruppo Ligresti FonSai resterà un gruppo indipendente da Mediobanca. È quanto sostiene l’ad Carlo Cimbri in un’intervista al quotidiano britannico Financial Times. “Unipol” ha spiegato Cimbri, “è lontana dalle tradizionali stanze dei bottoni della finanza italiana e soprattutto è lontana da Mediobanca”.

Dal punto di vista finanziario, poi, il manager di via Stalingrado prevede, secondo quanto riporta il quotidiano finanziario, di restituire 250 milioni a Mediobanca in tre anni, con una nuova riduzione del debito da 100 milioni di euro derivante dalla cessione di attività necessaria ad ottenere il via libera dell’Antitrust alla fusione con Fonsai, Premafin e Milano Assicurazioni. Tra queste il manager ha indicato la cessione dell’1,1% di Generali in mano a FonSai.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, it’s Time to change

Generali, per i soci è tempo di mostrare le carte

Consulenti, ecco le banche-reti più “cattive”

NEWSLETTER
Iscriviti
X