Promotori, Mps loda i più bravi in previdenza

A
A
A
di Maria Paulucci 28 Giugno 2012 | 13:00
Il general manager dell’area sud ovest fa il punto sul semestre e ci parla dei target…

Neanche a farlo apposta, il meeting dell’area sud ovest della promozione finanziaria di Mps si tiene a Praia a Mare, in provincia di Cosenza, negli stessi giorni in cui il management a Siena vara e presenta il nuovo piano industriale. Un piano che prevede, tra l’altro, il miglioramento della produttività anche “attraverso il rilancio delle attività di private banking e il lancio della nuova banca online integrata con l’attuale rete di 1.000 promotori finanziari”.

Quindi avevano ragione i general manager sentiti da BLUERATING: nella sua rete, Banca Mps continua a crederci. “Abbiamo voluto organizzare una riunione per parlare delle prospettive, con i due manager Mario Incrocci e Massimo Giacomelli”, dice il general manager dell’area sud ovest Marco Zucconi. “Dal piano d’impresa sono arrivati segnali positivi, che con la banca online rappresentano un ulteriore passo per la crescita e lo sviluppo della promozione finanziaria”.

L’area di cui è general manager comprende la Campania, la Calabria, la Basilicata e la Sicilia. Un complesso di 210 pf coordinati appunto da Zucconi e dagli executive manager Fernando Valletta, Fortunato Fazio, William De Rose e Fabrizio Sorrentino per la Campania, Andrea Lustri per la Calabria e la regione lucana e Carlo Calarco per la Sicilia. “Oggi”, spiega Zucconi, “l’area rappresenta circa 1,5 miliardi di raccolta totale”.

“Nonostante il contesto di mercato particolarmente critico, Mps Promozione Finanziaria ha registrato risultati molto soddisfacenti”, continua il manager, “e i numeri lo dimostrano: negli ultimi tre anni, il portafoglio dei nostri promotori è cresciuto del 56% e la quota di mercato del 26%, assestandosi al 2,7% in un mercato statico a livello nazionale. E nel primo quadrimestre del 2012, il risultato operativo netto di Mps Promozione Finanziaria è stato di 6,2 milioni contro un budget di periodo pari a 3 milioni”.

“Nell’ambito della previdenza complementare, a dicembre 2011”, prosegue Zucconi, “la banca ha messo a disposizione della rete, attraverso la piattaforma Advice, il nuovo strumento per il calcolo del gap previdenziale, riconducendolo di diritto al più ampio percorso di pianificazione finanziaria. Già da gennaio i promotori finanziari si sono concentrati su tale strumento sottoponendo ai loro clienti nuove proposte di consulenza avanzata. Proprio pochi giorni fa, abbiamo avuto il piacere di premiare i promotori finanziari dell’area sud ovest che hanno ottenuto i risultati più brillanti (vedasi tabella, n.d.r.)”.

“Relativamente alla nostra area, in particolare, l’ambizioso obiettivo per la fine del prossimo anno è tagliare il traguardo dei 2 miliardi di masse. Vogliamo inoltre arrivare”, conclude Zucconi, “a una redditività media per promotore di 100mila euro dai 70mila attuali. Entro la fine di quest’anno, per finire, vorremmo reclutare 15 nuovi promotori”.

Ecco i premiati 2012 al contest sulla previdenza integrativa dell’area 4

Executive: Fernando Valletta (Campania)
1. Franco Martino
2. Enzo Bove
3. Emilio Palluotto
Executive: Carlo Calarco (Sicilia)
1. Fiorenza Frazzitta
2. Gaetano Saporito
3. Rosario Curcio
Executive: Fabrizio Sorrentino (Campania)
1. Michele Cuccaro
2. Ottavio Agretti
3. Antonino Durante
Executive: William De Rose (Campania)
1. Massimo Ferrara
2. Massimo Rossi
3. Marina Marano
Executive Andrea Lustri (Calabria/Lucania)
1. Gianluca Parziale
2. Luigi Elia
3. Vincenzo Giardino
Executive: Fortunato Fazio (Campania)
1. Paolo Billwiller (primo assoluto dell’intera area 4)
2. Rosanna Chirchiano
3. Antonio Pirozzi

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X