Intesa Sanpaolo, lunedì lo sciopero dei dipendenti

A
A
A

Nel corso della giornata, hanno fatto sapere i sindacati, saranno organizzati due presidi davanti alle sedi storiche di Torino e Milano della banca…

di Redazione29 giugno 2012 | 12:24

Due presidi davanti alle sedi storiche di Torino e Milano di Intesa Sanpaolo faranno da supporto allo sciopero dei dipendenti del gruppo indetto per lunedì 2 luglio.

La protesta, hanno spiegato i sindacati Dircredito, Fabi, Fiba-Cisl, Fisac-Cgil, Sinfub, Ugl e Uilca, è contro “il tentativo di scaricare di nuovo la riduzione dei costi su tutti i lavoratori, con l’azzeramento di garanzie e tutele dei contratti aziendali” e contro “il tentativo di rinunciare al Fondo di Solidarietà di settore come ammortizzatore sociale”.

Secondo i sindacati insomma, la decisione della banca di tenere in servizio, per effetto del decreto sugli esodati, i lavoratori in uscita al fondo di esuberi del settore bancario, non può essere usata come nuovo ricatto per scaricare sui lavoratori sacrifici inaccettabili.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Invesco promuove le grandi banche italiane

Eurizon-BlackRock, l’alleanza piace agli analisti

Intesa-Poste, grande alleanza

Ti può anche interessare

La consulenza a Mezzanotte

Il 16 maggio si svolgerà a Milano, presso il Palazzo Mezzanotte, l’ottava edizione del Forum Na ...

Bankitalia: a novembre sofferenze giù del 6,4%

Secondo via Nazionale, le sofferenze in capo alle banche italiane sono diminuite del 6,4% su base an ...

BLUERATING in edicola: Fineco e la grande opportunità di Mifid 2

Il numero di febbraio del mensile dedica la sua cover story ad Alessandro Foti, amministratore deleg ...