Banche, Passera sarebbe indagato per reati fiscali

A
A
A
Avatar di Redazione 2 Luglio 2012 | 07:32
Secondo indiscrezioni, l’attuale ministro dello Sviluppo economico sarebbe indagato dalla procura di Biella per presunti reati fiscali commessi quando era alla guida dell’istituto di Ca’ De Sass…

Corrado Passera, attuale ministro dello Sviluppo economico ed ex consigliere delegato di Banca Intesa Sanpaolo sarebbe indagato dalla procura di Biella per presunti reati fiscali commessi quando era alla guida dell’istituto di Ca’ De Sass. Secondo quanto riportato dal quotidiano La Stampa e da altri giornali, questi reati risalirebbero al 2006-2007 e riguarderebbero in particolare “un’operazione di arbitraggio fiscale internazionale transitata attraverso Biverbanca, istituto biellese all’epoca controllato da Banca Intesa e poi ceduto a Montepaschi”. 

Tecnicamente, spiega La Stampa, si trata di una “transazione di pronti contro termine su titoli obbligazionari realizzata attraverso un veicolo di diritto britannico”, e montata appositamente – secondo l’Agenzia delle entrate – per ottenere dei benefici di carattere fiscale sui conti del gruppo bancario.e messa in essere per ridurre il carico fiscale su questi istituti di credito.

“Ho letto sulla stampa dell’indagine, non ho elementi ma credo sia una responsabilità in quanto ero firmatario del bilancio di Intesa, ma sicuramente tutto si chiarirà”, ha commentato il ministro dello sviluppo economico, Corrado Passera.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Illimity, la svolta bancaria

Azimut, alleanza con Passera

Passera in Borsa: per Illimity 280 milioni di utili nel 2023

NEWSLETTER
Iscriviti
X