UniCredit, la banca a impatto zero parte da Reggio Emilia

A
A
A
di Redazione 3 Luglio 2012 | 12:57
L’agenzia del gruppo di piazza Cordusio è stata completamente ristrutturata secondo…

Nasce a Reggio Emilia, sotto l’insegna UniCredit, la prima filiale bancaria italiana a impatto zero. Lo ha annunciato lo stesso istituto di piazza Cordusio, spiegando che l’agenzia “è stata completamente ristrutturata secondo i canoni dell’edilizia bioecologica: massima riduzione dei consumi energetici, auto produzione da fonti rinnovabili del residuo fabbisogno di energia, riutilizzo di materiali naturali per gli arredi”.

Il progetto, messo a punto internamente dai tecnici di UniCredit Business Integrated Solutions, è stato realizzato applicando le tecniche della Passivhaus, ovvero una struttura che assicura il benessere termico senza impianti di riscaldamento e raffrescamento convenzionali.

Rispetto a una normale filiale, l’agenzia UniCredit di Reggio Emilia riduce di oltre il 70% il fabbisogno energetico e ottiene la quota rimanente con energia pulita auto prodotta. Impegnata a ridurre del 30% entro il 2020 le emissioni legate alla sua attività, con la ristrutturazione dell’agenzia “UniCredit ha voluto realizzare un progetto pilota per sperimentare sul campo l’efficacia di tecnologie e soluzioni che possano poi essere adottate su larga scala per la propria rete distributiva”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti