I dipendenti di Banca Network sono passati dalle lamentele ai fatti

A
A
A
Avatar di Redazione 12 Luglio 2012 | 07:51
Un presidio contro i licenziamenti è in programma domani mattina a Milano davanti alla sede di Aviva…

DIPENDENTI SUL PIEDE DI GUERRA  – I dipendenti di Banca Network Investimenti hanno esaurito la pazienza dopo mesi di incertezza che potrebbero culminare con la chiusura e la liquidazione dell’istituto. Per questo scenderanno in campo domani, con un presidio a Milano per protestare contro i licenziamenti implicati dal tracollo della banca, al centro di una vicenda complessa di partecipazioni e scaramucce tra i soci.

APPUNTAMENTO DOMANI A MILANO – “I posti di lavoro a rischio sono 54”, si legge in una nota firmata dal segretario della sigla sindacale Fiba Cisl Milano, che promuove l’iniziativa insieme a Fabi, Cgil Fisac e Dicredito FD. L’appuntamento è per domani, venerdì 13 luglio, dalle 10 alle 12 davanti alla sede di Aviva (tra i soci della banca insieme a Sopaf e DeAgostini), in viale Abruzzi 94 a Milano.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Network verso la liquidazione coatta, a giorni lo sblocco dei conti

Banca Network, l’assenza di strategia genera guai

Banca Network, a Consultinvest la rete dei pf

NEWSLETTER
Iscriviti
X