Promotori, pollice verso l’alto per il semestre di Azimut

A
A
A

Il gruppo presieduto da Pietro Giuliani ha chiuso il periodo con un utile netto di 79,1 milioni di euro, +76,5% su anno, e con ricavi consolidati per…

di Redazione31 luglio 2012 | 13:15

RISULTATI RECORD – Semestre da incorniciare per il gruppo Azimut, che ha archiviato il periodo tra gennaio e giugno 2012 con un utile netto di 79,1 milioni di euro, +76,5% su anno, e con ricavi consolidati per 214,2 milioni (da 174 milioni), mettendo a segno i migliori risultati semestrali di sempre.

MASSE GESTITE PER 16,5 MILIONI – L’utile ante imposte, ha fatto sapere il gruppo presieduto da Pietro Giuliani al termine del cda riunitosi oggi per approvare i conti, si è attestato a 92,2 milioni di euro (+89,7% su anno), mentre il totale delle masse gestite a fine giugno 2012 ha raggiunto i 16,5 miliardi di euro; il dato comprensivo del risparmio amministrato e gestito da case terze direttamente collocato arriva a 18,6 miliardi di euro.

LE ALTRE VOCI DI BILANCIO – La posizione finanziaria netta consolidata risultava positiva per circa 146,9 milioni a fine periodo (era di 98,8 milioni a fine dicembre 2011 e di 74,3 milioni a fine giugno 2011). Nel semestre la cassa generata dalle attività operative è stata di 77,5 milioni di euro; sono stati pagati dividendi per circa 34 milioni di euro e sono state acquistate azioni proprie per circa due milioni di euro.

RECLUTATI 53 NUOVI PF – Quanto infine alla voce reclutamento, le reti di promotori finanziari del gruppo – Azimut Consulenza, AZ Investimenti e Apogeo – hanno registrato 53 nuovi ingressi nel semestre, portando il totale a 1.401 unità.

IL COMMENTO DI GIULIANI -  “In un contesto che permane difficile, la performance media ponderata delle masse in gestione ottenuta ad oggi dai clienti Azimut è di circa. il 5%”, ha commentato Pietro Giuliani, presidente e ceo del gruppo. “Abbiamo chiuso il semestre con un utile netto in crescita del 76% rispetto allo stesso periodo del 2011, segno tangibile della validità del nostro modello di business”, ha aggiunto, citando il forte contributo apportato da prodotti come i fondi Renminbi Opportunities, Bond Target e il più recente Global Currencies & Rates.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut pigliatutto nei reclutamenti

Azimut, l’estero trascina la raccolta

Debutta Azimut Private Debt

Parte IMPact Sim, i tre supergestori ex di Azimut tornano in scena

Azimut, che colpi nel Nord Ovest

Il ruggito di Azimut nel reclutamento

Fideuram ISPB in cima, Azimut in fondo

Il deal Sofia fa bene alla raccolta di Azimut

Peninsula, dove investe il nuovo socio di Azimut

Azimut, Giuliani: “Credono in noi”

Azimut si rafforza con un nuovo socio

Azimut investe nell’olio biologico

Azimut prende 11 private banker da Fineco

I fondi di Sofia ora sono di Azimut

Azimut, nuovo socio in vista

Timone Fiduciaria salirà in Azimut

Azimut, frenata d’inizio anno

 Azimut, patto di sindacato in manovra

Azimut, l’estero sorregge la raccolta

Azimut e Banca Generali regine dei dividendi

Reclutamento, tre big in doppia cifra

Martini (Azimut CM): “I nostri piani per il ricambio generazionale”

Azimut CM, il 2018 parte a forza 20

Azimut, arriva il cedolone

Albarelli (Azimut): “Così lavora il nostro Global Team di gestori”

Azimut, marzo deboluccio

Le donne d’oro, Di Pietro (Azimut): “Contano i numeri”

Azimut, compreremo ancora

Azimut prende Bocchin

Secondo miglior utile della storia per Azimut

Azimut, Timone Fiduciaria punta a salire

Azimut, raccolta granitica a febbraio

Azimut punta sempre più sulla Cina

Ti può anche interessare

Widiba, Valletta nuovo area manager Calabria

Già area manager di successo di Widiba per la Campania, Valletta gestirà anche la squadra calabres ...

Mifid 2, anche Capezzone dice la sua

Mifid 2 è un delirio normativo? ...

La guerra al contante? È un errore

La guerra al contante, che poggia le proprie ragioni sul contrasto all’evasione fiscale e al ricic ...