Citigroup: ecco la carta di credito con gli occhi a mandorla

A
A
A
di Daniel Settembre 21 Agosto 2012 | 12:28
Le carte saranno denominati in yuan o in dollari e accettate in tutto il mondo. China Union Pay elaborerà i pagamanti nel Paese, mentre MasterCard e Visa si occuperanno…

ALLA CONQUISTA DELL’EST Citigroup, che offre già in Cina servizi bancari ai clienti finali e alle azienze e servizi di tesoreria, emetterà la sua carta di credito a marchio unico nel Paese. La banca statunitense ha ottenuto infatti l’approvazione cinese per il rilascio della propria carta di credito all’inizio di febbraio dalla seconda economia del mondo.

I PAGAMENTI – Le carte saranno denominate in yuan o in dollari e accettate in tutto il mondo, come ha fatto sapere in una mail informatica lo stesso istituto americano. China Union Pay, il più grande network di pagamenti elettronici del Paese, elaborerà i pagamenti in Cina, mentre MasterCard e Visa si occuperanno delle transazioni a livello internazionale.

IL MERCATO CINESE – La Cina con ogni probabilità, secondo una previsione di MasterCard, supererà gli Stati Uniti come il più grande mercato di schede elettroniche entro il 2020, con un giro di circa 900 milioni di euro. Insomma, un mercato, quello del credito cinese, ben lungi dall’essere saturo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Dollaro: per Citigroup scenderà del 20% nel 2021

Jane Fraser, prima donna a guidare un colosso bancario a Wall Street

Polonia, la Cina d’Europa

NEWSLETTER
Iscriviti
X