Mps sbarca al Festival del Cinema di Venezia

A
A
A
di Redazione 22 Agosto 2012 | 08:45
Sono due le pellicole finanziate dal gruppo senese alla 69° mostra in programma dal 29 agosto all’8 settembre…

BANCHE E CINEMA – Il cartoon “Pinocchio” (diretto da Enzo D’Alò) e il film “La città ideale” (di e con Luigi Lo Cascio). Sono queste due le pellicole che Mps ha finanziato – con il beneficio del ‘tax credit’ – in veste di coproduttore alla 69° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, in programma dal 29 agosto all’8 settembre.

IL PROGETTO – Nato nel 2009 da un’importante coproduzione fra Italia, Lussemburgo, Belgio e Francia, il progetto è stato realizzato anche grazie ai 400mila euro concessi da Mps Capital Services e sarà distribuito da Lucky Red nelle sale italiane per il prossimo Natale.

IL TAX CREDIT – Grazie allo strumento del tax credit le banche possono oggi sostenere il cinema in una logica industriale e coerente con gli obiettivi di valorizzazione delle risorse professionali ed artistiche e al contempo della messa a frutto dei capitali e delle risorse finanziarie. Questo ha permesso anche di interagire direttamente con la produzione apportando anche il know how finanziario che consente alle produzioni stesse di migliorare il livello di controllo dei budget e di ottimizzare le risorse.

IL FUTURO – Anche per il 2012 il il gruppo toscano continua la sua attività a sostegno della produzione cinematografica, attraverso importanti produzioni come l’Italian International Film con “Buongiorno papà” per la regia di Edoardo Leo e “Tutti i santi giorni” che vede dietro alla macchina da presa il regista Paolo Virzì, con un investimento complessivo di circa 2 milioni di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X