Unipol-FonSai: lunedì la decisione sull’asta dell’inoptato

A
A
A
di Redazione 24 Agosto 2012 | 06:16
Secondo alcune fonti riportate dalle agenzie di stampa. le due società, insieme alle banche dei consorzi di garanzia…

APPUNTAMENTO A LUNEDI – Unipol e Fondiaria Sai, assieme alle banche dei consorzi di garanzia, decideranno lunedì prossimo quando far partire le aste dei diritti inoptati dei rispettivi aumenti di capitale. Lo dicono due fonti vicine alla situazione sentite dall’agenzia di stampa Reuters.

L’INOPTATO IN BALLO – Nel complesso l’inoptato dei due aumenti riguarda circa 665 milioni di euro circa che, in caso di mancate sottoscrizioni, andrebbe a carico delle banche del consorzio di garanzia, guidate da Mediobanca e UniCredit che si accollerebbero la porzione più rilevante.

GLI AUMENTI – I due aumenti di capitale, che sono terminati lo scorso 1 agosto, sono propedeutici all’operazione di fusione a quattro tra la compagnia bolognese e le società della galassia Ligresti.

I TITOLI IN BORSA – A Piazza Affari Unipol ha chiuso la seduta di ieri con un ribasso di circa il 2,2% a 2,13 euro, sopra il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni pari a 2 euro. Anche FonSai, nonostante il calo di ieri è riuscita a pareggiare il prezzo dell’aumento, chiudendo a 1,01 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X