Swiss Re, l’utile nel trimestre scende ma sorprende

A
A
A
di Redazione 28 Agosto 2012 | 09:10
Il buon risultato si deve alle catastrofi naturali, che per fortuna sono state poche

UTILE MIGLIORE DELLE ATTESE – Nel secondo trimestre dell’anno, l’utile netto del riassicuratore Swiss Re è calato dai 960 milioni dello stesso periodo del 2011 a quota 83 milioni di dollari, per via di un ammortamento da un miliardo legato a una cessione negli Stati Uniti. I numeri hanno comunque sorpreso gli analisti, che si aspettavano una perdita.

POCHE CATASTROFI – Il gruppo ha tratto beneficio dalle poche catastrofi naturali che si sono verificate. Inoltre, Swiss Re ha potuto sciogliere vecchi accantonamenti. La combined ratio, cioè il rapporto tra i costi dei sinistri e altre spese rispetto ai premi, è peggiorata in un anno dall’81,4 all’85,7%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali, la compagnia del green

Il futuro di Sergio Ermotti non sarà in banca

Nuova sfida per Ermotti: dopo Ubs tocca a Swiss Re

NEWSLETTER
Iscriviti
X