Mps verso la scissione delle quote di Bankitalia in mano a Biverbanca

A
A
A
di Maria Paulucci 29 Agosto 2012 | 06:55
Prima che la cessione alla Cassa di Risparmio di Asti abbia efficacia, la parte detenuta dall’istituto piemontese andrà agli attuali soci

OPERAZIONE BIVERBANCA – Il consiglio di amministrazione di Banca Mps, nell’ambito dell’annunciata cessione alla Cassa di Risparmio di Asti della partecipazione in Biverbanca, ha approvato il progetto di scissione parziale di quest’ultima. Lo si apprende da una nota ufficiale diffusa dal gruppo dopo l’approvazione dei conti del semestre (vai qui per la notizia).

VERSO LO SCORPORO – L’operazione, si legge sul comunicato, prevede lo scorporo delle quote detenute dall’istituto piemontese nel capitale di Banca d’Italia in favore degli attuali azionisti di Biverbanca, prima che la cessione alla Cr Asti abbia efficacia. In relazione a queste operazioni – ovvero, scissione e cessione alla Cassa di Risparmio di Asti – Mps precisa che si seguirà l’iter procedimentale previsto dalle norme di legge e contrattuali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti