Mps, intoppo nella vendita di Biverbanca

A
A
A
di Maria Paulucci 10 Settembre 2012 | 06:40
Le Fondazioni non hanno approvato il progetto di scissione della quota di Bankitalia detenuta da Biverbanca

PIT STOP NELLA CESSIONE – Stop forzato lungo il percorso verso la cessione alla Cassa di Risparmio di Asti della partecipazione di Banca Mps in Biverbanca. La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e la Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli hanno comunicato a Mps di non aver approvato, nella formulazione proposta, il progetto di scissione della quota di Bankitalia detenuta da Biverbanca. Lo si legge su una nota diffusa dalla stessa Mps.

ALTERNATIVA ALLO STUDIO – Il progetto è importante perché è la premessa alla finalizzazione dell’operazione di cessione alla Cassa di Risparmio di Asti del 60,42% di Biverbanca posseduto da Banca Mps. Rocca Salimbeni fa sapere che sono già allo studio modalità alternative allo scopo di finalizzare la cessione della partecipazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti