Lascia la guida di Aviva Investors e diventa promotore di Mps

A
A
A
di Maria Paulucci 11 Settembre 2012 | 06:00
Il percorso di Gabriele Miodini, ex country head Italia della società di asset management, che ha iniziato una nuova vita professionale nel gruppo senese

DALLA GESTIONE ALLA PROMOZIONE – Non è un caso di omonimia. Il Gabriele Miodini che, secondo un recentissimo comunicato di Banca Mps, “inizia nella rete Montepaschi la sua attività di promotore finanziario” (vai qui per la notizia) è lo stesso che fino a poco tempo fa ricopriva la carica di country head Italia di Aviva Investors, società di asset management.

LA CHIUSURA DEGLI UFFICI
– A febbraio, Aviva Investors ha chiuso il suo ufficio in Italia, continuando a seguire i clienti del nostro Paese dall’estero. La sede era in corso Matteotti, dietro San Babila, in pieno centro a Milano. Una parte dei gestori si è quindi trasferita a Londra, mentre un’altra parte ha trovato una nuova collocazione. Miodini, classe 1974, fa evidentemente parte di questo secondo gruppo.

L’ISCRIZIONE ALL’ALBO – Stando alla scheda consultabile tramite il sito della Consob, Miodini è iscritto all’Albo dei promotori finanziari dal 15 maggio 2012. Laureato in Economia aziendale all’Università Bocconi, dove ha conseguito anche un Mba, è entrato in Aviva Investors – che allora si chiamava Morley – nel 2005. La sua carica, all’epoca, era quella di sales manager per l’Italia. L’anno dopo è diventato responsabile per l’Italia.

IL CURRICULUM DI MIODINI – In precedenza, Miodini aveva lavorato in Axa Investment Managers e nel gruppo Deutsche Bank. All’aprile del 2010 risale la nomina in Aviva Investors a director – head of financial institutions – Europe. Il compito che gli era stato affidato in quel caso consisteva nello sviluppo delle relazioni con le principali banche, istituzioni finanziarie, strutture di private banking e piattaforme retail in tutta Europa. Due anni dopo, il passaggio alla promozione finanziaria.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti