Unipol-FonSai: il consorzio si accollerà 457 milioni di euro

A
A
A
Avatar di Redazione 11 Settembre 2012 | 07:27
Gli istituti di credito, tra cui UniCredit, rileveranno le azioni non sottoscritte negli aumeti di capitale dei rispettivi aumenti di capitale…

L’INOPTATO – Concluse le aste per l’inoptato degli aumenti di capitale di Unipol e FonSai, le banche del consorzio di garanzia guidato da Mediobanca si accollerano circa 457 milioni di euro in azioni ordinarie non sottoscritte nelle due operazioni. UniCredit ha assunto un impegno di lock-up di 120 giorni sulle azioni Fondiaria detenute dalla banca, pari al 6,6% del  capitale.

LA MANCATA ADESIONE – Nel dettaglio quindi non è stato sottoscritto il 20,3% delle azioni ordinarie Unipol e il 34,6% delle privilegiate oggetto d’offerta, che sono state così rilevate dal consorzio per 260 milioni. Per quanto riguarda FonSai, invece, non è stato sottoscritto il 21,5% del capitale ordinario, costringendo il consorzio ad accollarsi circa 197 milioni di euro di titoli.

NOTIZIA NEGATIVA Mediobanca e UniCredit, garantendo il 25% a testa, arriveranno così a detenere il 5,4% di FonSai e il 4,8% della compagnia bolognese. La notizia, secondo gli analisti di Intermonte è “negativa per i titoli coinvolti. Dei 1.340 milioni di euro di aumento di capitale destinato al mercato, circa il 40% risulta non sottoscritto. Manteniamo un atteggiamento di cautela su FonSai, la raccomandazione è neutrale, con target price a 1,10 euro”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Sciopero per i lavoratori dell’ex Fonsai e dell’ex Milano Assicurazioni

FonSai convoca i nuovi soci per prendersela con i Ligresti

Assicurazioni, FonSai in spolvero dopo il deposito del progetto di fusione

NEWSLETTER
Iscriviti
X