Barclays, il presidente eletto Walker auspica un cambiamento di rotta

A
A
A
Avatar di Redazione 13 Settembre 2012 | 07:22
Il manager assumerà l’incarico a novembre dopo l’uscita di Marcus Agius, che aveva già preannunciato le proprie dimissioni a seguito di…

COMPENSI PIU’ BASSI E TRASPARENTI – David Walker promette di apportare un deciso cambiamento di rotta alla governance di Barclays quando ne prenderà le redini tra meno di due mesi. A partire dai compensi, che devono essere “più bassi e più trasparenti”. Lo ha assicurato lo stesso presidente eletto della banca britannica, che assumerà l’incarico a novembre dopo l’uscita di Marcus Agius. Quest’ultimo aveva già annunciato le proprie imminenti dimissioni a seguito dello scandalo Libor che ha travolto Barclays, costando tra l’altro l’incarico all’a.d. Bob Diamond, sostituito da Antony Jenkins.

CDA DELLE BANCHE TROPPO PASSIVI –
Parlando degli standard bancari in un’audizione alla Commissione parlamentare britannica, Walker ha auspicato che gli istitui di credito rendano pubblici i compensi dei 100-150 manager più pagati, e non solo quelli di una decina di alti dirigenti come fanno adesso. E ha parlato della necessità di una maggiore dilazione dei bonus sul lungo periodo. Quanto al settore bancario britannico in generale, Walker ha affermato che “i cda sono stati troppo passivi nell’accettare le proposte dei dirigenti”, una dichiarazione letta da molti come un’implicita critica alla governance passata di Barclays.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Barclays rivede i target sulle banche italiane in vista delle trimestrali

Barclays, il private arriva a Milano

Azioni Europa settore pharma: i target price di Barclays

NEWSLETTER
Iscriviti
X