Polizze auto, Giannini: bisogna ridurre le tariffe

A
A
A
di Redazione 21 Settembre 2012 | 06:56
Il presidente uscente dell’Isvap invita le imprese a “investire nell’innovazione”

ABBASSARE I PREZZI – “Pagare la polizza Rc Auto in questo periodo sta diventando un dramma per molte famiglie. Per questo ci vorrebbe un atteggiamento più collaborativo da parte delle compagnie”. L’invito, come riporta l’agenzia di stampa MF Dow Jones, è arrivato dal presidente uscente dell’Isvap, Giancarlo Giannini, formalmente commissario dell’istituto di controllo che sta per confluire nella Banca d’Italia con la nascita dell’Ivass.

SERVE INNOVAZIONE
– Giannini è intervenuto all’undicesima edizione dell’Insurance Day, organizzato da Accenture e MF/Milano Finanza, e nell’occasione ha chiesto alle imprese di “migliorare l’efficienza della gestione dei sinistri e investire nell’innovazione”, con l’obiettivo di ridurre i prezzi delle tariffe Rc Auto, evitando di chiedere solo interventi esterni al legislatore per ridurre i costi dei sinistri.

NUOVE FRONTIERE – “Mi rendo conto che le imprese operano per fare profitti e che spesso si tratta di aziende quotate”, ha detto, “ma bisogna uscire da queste logiche. Altrimenti il rischio è che la situazione si complichi e la reazione del legislatore sia dirigistica”. Con la raccolta premi che continua a rallentare, le compagnie italiane dovranno sperimentare nuovi modelli di business che possano contribuire ad accelerare la ripresa della redditività.

IL RUOLO DI INTERNET – “Le opportunità che offre il digitale sono numerose e le compagnie hanno cominciato ad attrezzarsi”, ha dichiarato Daniele Presutti di Accenture nel corso dell’evento. “Oggi le persone passano più tempo a navigare su internet che di fronte alla tv e proprio sulla rete ci sono buone opportunità di business per le compagnie”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti