Visco: bisogna fare altri sforzi sulla governance delle banche

A
A
A
di Daniel Settembre 25 Settembre 2012 | 09:02
Durante un convegno organizzato da Bankitalia, il governatore di via Nazionale ha dichiarato però di aspettarsi “ulteriori passi avanti”…

GOVERNANCE BANCARIA – “Sui profili di governance il sistema bancario ha indubbiamente compiuto progressi. È aumentata la consapevolezza della loro rilevanza; in alcuni casi le soluzioni adottate non sono lontane dalle prassi migliori”. È il giorno delle banche e il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, lo ricorda lodando gli sforzi compiuti dall’intero comparto italiano in questa direzione.

ALTRI SFORZI – Durante il convegno sulle banche organizzato dalla stessa Via Nazionale, Visco ha dichiarato però di aspettarsi “ulteriori passi avanti”. Il messaggio è diretto soprattutto alle popolari quotate, nelle quali “i sistemi di rappresentanza nel board non garantiscono un adeguato controllo del management”. Insomma, la governance è fondamentale per la stabilità delle banche e per “preservare la fiducia dei risparmiatori”.

CONTROLLARE I RISCHI – “La capacità di prevenire o quanto meno attutire i contraccolpi dell’andamento negativo dei mercati finanziari”, ha spiegato infatti Visco, “è stata maggiore laddove il board ha saputo mantenere il controllo dei rischi, ha evidenziato visione strategica, ha dimostrato autorevolezza trasparenza nel rapporto con il mercato”.

BONUS E QUOTE ROSAVisco ha toccato poi alcuni nodi cruciali del sistema bancario italiano. Primo tra tutti gli stipendi e i bonus dei vertici “non coerenti con l’attuale crisi”. Ma anche la presenza femminile nei board che “va accresciuta”, insieme, più in generale, alla “diversità nelle sue molteplici accezioni – età, tipo di esperienza, proiezione internazionale”.

VIGILANZA UE – Apprezzamenti anche agli ultimi passi in avanti fatti in ambito europeo verso una vigilanza bancaria; “scelte e cambiamenti che riteniamo utili per il futuro del sistema bancario europeo e della stessa unione monetaria. Nel confronto in corso nelle sedi internazionali, portiamo i valori a cui la vigilanza in Italia si è sempre ispirata: indipendenza, competenza, rigore, analisi attenta e laboriosa delle situazioni delle singole banche e del sistema complessivo”, ha concluso Visco.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

PopBari, arriva la sberla da Bankitalia

Generali, la Consob apre le verifiche

Banca d’Italia, nel 2020 aumentano gli esposti per truffe online

NEWSLETTER
Iscriviti
X