La prima rete italiana, Mediolanum o Fideuram?

A
A
A

Abbiamo messo a confronto due scuole di pensiero che puntualmente si scontrano ogni volta che pubblichiamo i dati Assoreti. Cliccate su “continua” e vi basterà guardare le tabelle per capire di cosa stiamo parlando…

di Redazione28 settembre 2012 | 12:36

UN DILEMMA CHE DOVETE RISOLVERE VOI LETTORI – In questi giorni BLUERATING ha parlato, come ogni mese, dei dati pubblicati da Assoreti in merito alla raccolta realizzata dalle reti di promotori finanziari  aderenti all’Associazione. Ogni volta che pubblichiamo questi dati però, ci arrivano fiumi di commenti di utenti che si dividono tra chi ritiene che sia giusto considerare le reti in gruppo o chi, invece, ritiene che i dati vadano divisi per singole reti.

RACCOLTA NETTA – Abbiamo dunque scelto di mostrarvi come possono cambiare le classifiche seguendo una scuola di pensiero piuttosto che un’altra. Cominciamo con i dati relativi alla raccolta netta di agosto. Considerando il contributo apportato al sistema da ogni singola rete, in testa alla classifica del mese scorso si posiziona Allianz Bank Financial Advisors con 232,4 milioni di euro, seguita da Banca Fideuram con 184,7 milioni e da FinecoBank con 122 milioni. Ma se si guarda ai risultati di gruppo, la medaglia d’oro è del team guidato da Matteo Colafrancesco: Banca Fideuram e Sanpaolo Invest insieme hanno raccolto infatti quasi 300 milioni di euro (299,7 milioni). Il gruppo Allianz Bank slitta così al secondo posto, mentre a chiudere il podio è il gruppo Azimut che, con il contributo di Azimut Consulenza per Investimenti, Apogeo Consulting e Az Consulenza totalizza oltre 130 milioni.

 
 
NUMERO PF – Quanto alla classifica per numero di promotori finanziari, i 4.339 family banker di Banca Mediolanum mantengono il primo posto se si considerano i dati disaggregati per reti, seguiti dai 3.357 pf di Banca Fideuram, mentre a livello di gruppo si registra il sorpasso di Banca Fideuram + Sanpaolo Invest, con 4.901 professionisti. Seguono in entrambi i casi Fineco (2.330) e Allianz Bank (1.831).

 

RACCOLTA PRO CAPITE – Infine a livello di raccolta netta pro-capite, Apogeo Consulting è in testa alla classifica delle reti con quasi 181mila euro pro-capite, ma a livello di gruppo la squadra di Giuliani scivola in seconda posizione con 93mila euro di raccolta per pf dietro il gruppo Allianz Bank (127mila euro pro-capite).



RISPONDETECI NEI COMMENTI
– Quale vi sembra il miglior modo per calcolare le classifiche di Assoreti? Scrivetecelo nei commenti. In questo modo sarete voi a scegliere il metodo da utilizzare per le prossime classifiche sulle reti italiane.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti sempre più sul trono del gestito

Assoreti, Molesini presidente

Assoreti, l’amministrato spinge la raccolta ad aprile

Assoreti, Colafrancesco lascia

OCF, Tofanelli (Assoreti): “Nuovo statuto garanzia per tutti”

Assoreti, patrimonio stabile nel primo trimestre

Assoreti, raccolta ancora positiva a marzo

Buone regole da migliorare

Assoreti, lo sprint dell’amministrato

Reti, raccolta ancora tonica

Assoreti: il patrimonio dei clienti supera i 518 miliardi

ConsulenTia18/Tofanelli (Assoreti): “Reti, cogliete l’attimo”

Assoreti: 2017 da record per la produzione

Assoreti, raccolta in frenata a novembre. Bene il gestito

Reti, a ottobre riparte la raccolta

Reti, nuovo record per il patrimonio

Reti, raccolta positiva ma in frenata

Reti, agosto da record per la raccolta

Reti, fondi e polizze trainano la raccolta

Tofanelli (Assoreti e Ocf): “Il 30 bis? Vigilanza più difficile ma nei tempi giusti”

Reti, il patrimonio sfiora i 500 miliardi

Reti, raccolta positiva ma in frenata

Reti, raccolta boom grazie a fondi e polizze

Regole Esma, la classificazione della clientela è il tallone d’Achille

Assoreti, fondi e polizze trainano la raccolta di aprile

Colafrancesco (Assoreti): “Puntiamo sulla relazione professionale”

Senatore Marino: vi spiego la cabina di regia sull’educazione finanziaria

Reti, nuovo record per il patrimonio

Consulenti, Mifid 2 al meeting dei big boss

Fideuram ISPB frantuma ogni record: 1,5 mld di gestito a marzo

Assoreti: raccolta sprint a marzo grazie al gestito

Consulenti, grande meeting dei big boss

Assoreti, la raccolta dei cf accelera a febbraio

Ti può anche interessare

La Mifid 2 diventa legge

Il consiglio dei ministri ha approvato, in esame definitivo, il decreto legislativo di attuazione de ...

Mifid 2, cosa cambierà per sim e gestori

Autorizzazione delle sim, ingresso in Italia delle imprese di investimento Ue e disciplina applicabi ...

Ischia, Intesa e UniCredit in campo per le vittime del terremoto

Ca' de Sass stanzia 25 milioni di euro, piazza Gae Aulenti annuncia una moratoria ai mutui e prestit ...