UniCredit, è completa la riorganizzazione della rete commerciale

A
A
A
di Redazione 1 Ottobre 2012 | 09:32
La banca di piazza Cordusio ha nominato i 76 direttori d’area commerciale che riporteranno ai regional manager nell’ambito di…

L’AREA COMMERCIALE – UniCredit ha completato la riorganizzazione della propria rete commerciale, che sarà operativa dal prossimo gennaio 2013 e prevede l’integrazione delle reti Famiglie&Pmi e Corporate Banking in Italia. Ne dà notizia la stessa banca di piazza Cordusio, che fa sapere di aver nominato i 76 direttori d’area commerciale che riporteranno ai sette regional manager all’interno del perimetro Italia governato dal country chairman Gabriele Piccini.

GESTIONE DELLA RETE – Le 76 aree commerciali, sottolinea UniCredit, gestiranno una rete di punti vendita specializzati: distretti per le famiglie e le piccole imprese (fino a cinque milioni di fatturato) e centri corporate per le medie e grandi imprese. La nuova struttura prevede inoltre il decentramento a livello locale di strutture operative come crediti, organizzazione, risorse umane e controlli interni, al fine di garantire la massima efficacia e rapidità decisionale sui territori. I referenti della banca per i clienti resteranno gli stessi, ha precisato Piccini, “ma cambierà l’assetto, con 76 aree commerciali che garantiranno maggiore rapidità dei processi grazie a una catena decisionale più corta. Nove pratiche creditizie su dieci verranno deliberate sul territorio e lo stesso varrà per le richieste di prezzo”.

LE MIGLIORI – Tra le 76 aree commerciali ne sono state poi individuate 17 “top”, che si contraddistinguono per dimensioni, masse gestite e numero di risorse: Torino Città, Torino Cintura, Liguria, Milano Città, Brecia, Verona, Vicenza, Treviso, Bologna, Modena Umbria, Firenze, Roma Centro, Roma Nord, Napoli, Puglia Nord e Palermo. Nella nuova struttura organizzativa, sotto la guida di Piccini, si manterranno una rete di private banking guidata da Dario Prunotto e una rete specializzata sul real estate guidata da Massimo Tivegna, entrambe territorialmente speculari alla rete commerciale.

Di seguito i nomi dei direttori delle 76 aree commerciali:


Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti