Promotori, Mps lancia l’accordo con CartaSi

A
A
A
di Redazione 15 Ottobre 2012 | 10:24
La partnership permetterà alla banca di raggiungere uno degli obiettivi del piano industriale

UNA PARTNERSHIP INDUSTRIALE Banca Monte dei Paschi di Siena e CartaSi hanno sottoscritto un accordo di partnership industriale nel settore della monetica. Lo ha annunciato la stessa banca senese, precisando che l’accordo – il primo in Italia di questo genere – permette di raggiungere uno degli obiettivi previsti dal piano industriale di Mps, in un’ottica di rafforzamento dei ricavi attraverso più servizi e maggiore efficienza operativa.

QUARTO OPERATORE
– In base all’intesa, Mps potenzierà ulteriormente la gamma di offerta di prodotti e migliorerà la qualità dei servizi alla clientela, diventando il quarto operatore per numero di carte emesse sul mercato italiano, con circa 3,3 milioni di plastiche. L’accordo, commenta Mps, “si inserisce in un contesto ben delineato. A fronte della crescente diffusione della moneta elettronica, la domanda dei servizi di pagamento in Italia è destinata ad aumentare sensibilmente nei prossimi anni e, anche  per queste ragioni, Banca Mps ha identificato nella monetica una componente core del suo business. L’obiettivo sarà puntare a un modello distintivo che massimizzi le economie di scopo e di scala tramite le sinergie derivanti dalla soluzione di partnership industriale, come quella individuata con CartaSi”.

NUOVI SERVIZI ENTRO IL PRIMO TRIMESTRE 2013
– Il lancio della nuova offerta di carte di credito e dei nuovi servizi di accettazione di pagamento targati Banca Monte dei Paschi di Siena sarà realizzato entro il primo trimestre del 2013. In virtù dell’accordo stipulato, Mps diventerà emittente diretta delle carte di pagamento distribuite e definirà le strategie di prodotto, marketing e distribuzione, avvalendosi delle attività operative in white label servicing affidate a CartaSi sia per l’issuing delle carte di credito che per l’acquiring delle carte di credito e debito internazionale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti