Promotori, Mps: parlano i protagonisti della convention annuale

A
A
A
di Redazione 17 Ottobre 2012 | 13:51
Ecco cosa hanno detto i vertici della banca senese ai circa 200 manager che hanno partecipato al Campus Manager intitolato “La nuova direzione!”…

CIRCA 200 I PARTECIPANTI – A pochi giorni dalla conclusione dell’ottava edizione del Campus Manager della promozione finanziaria di Banca Monte dei Paschi di Siena, la società fornisce qualche dettaglio in più sugli argomenti discussi nel corso della convention intitolata “La nuova direzione!”. Complessivamente, fa spere Mps, “sono stati duecento i manager che hanno incontrato a Siena dal 10 al12 ottobre i vertici della banca e della rete per fare il punto sul posizionamento della promozione finanziaria”.

ALESSANDRO PROFUMO –
Nello specifico, ad aprire i lavori della prima giornata, tenutasi al Teatro dei Rinnovati, è stato il  presidente di Banca Mps, Alessandro Profumo, che ha evidenziato come la crisi possa offrire grandi opportunità alle aziende che sanno gestire il cambiamento: “Ascoltare il cliente e interpretare i suoi bisogni deve essere un fattore di differenziazione nel sistema”, ha detto. “Il modello di servizio della promozione finanziaria, fondato sulla centralità del cliente e sulla consulenza,  risultato finora vincente  riflette pienamente l’orientamento della Banca nella ricerca di redditività dai servizi. La promozione finanziaria rappresenta un asset strategico nel nuovo piano industriale del gruppo”.

FABRIZIO VIOLA – Protagonista della seconda giornata – nell’auditorium di Banca Mps – è stato invece l’amministratore delegato dell’istituto, Fabrizio Viola che ha confermato il posizionamento strategico della promozione finanziaria nell’ambito della politica multicanale del gruppo e la piena coerenza del business con il piano industriale 2012-2015. “Il rilancio 2015 si focalizza sulla trasformazione della produttività ‘da volumi’ alla produttività ‘da servizi’. La consulenza è il principale dei servizi e la consulenza di qualità è insita nel modello della promozione finanziaria.  Il business della promozione ribadisce questi driver diventando fattore abilitante nella strategia complessiva del gruppo”, ha detto l’a.d.

MARINO, MONTALBANO E GIACOMELLI
– Nel corso dell’evento sono poi intervenuti il  vice direttore generale commerciale Antonio Marino, il responsabile della direzione chief operating officer Alfredo Montalbano e il responsabile del servizio promozione finanziaria Massimo Giacomelli, che hanno illustrato gli obiettivi di budget,  le linee guida del piano di sviluppo e le azioni da implementare per il miglioramento del modello di servizio quali l’efficientamento di processi, strumenti e operation  e una mirata azione di recruiting.

INCROCCI – Ha chiuso i lavori infine Mario Incrocci, responsabile nazionale della rete dei promotori, secondo cui “mai come adesso la rete di promozione finanziaria è stata così strategica per il gruppo”. È compito delle strutture manageriali, attraverso le proprie competenze, confermare il successo della rete, ha continuato il manager. “Tale successo deve essere raggiunto attraverso alcuni fondamentali driver che dovranno caratterizzare l’attività dei promotori: lo sviluppo delle risorse interne con un piano di supporti atti a consolidare i risultati e ad acquisire nuove quote di mercato; la crescita quantitativa della rete attraverso il recruiting di profili professionalizzati; piani formativi dedicati e volti ad elevare gli standard qualitativi dei promotori e iniziative commerciali mirate all’individuazione ed all’acquisizione di clientela target”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti