Promotori, doppio Albo: una nuova iniziativa firmata Anasf

A
A
A
Maria Paulucci di Maria Paulucci 19 Ottobre 2012 | 12:55
Il termine entro cui i pf esonerati dall’esame devono presentare istanza di iscrizione è il 31 dicembre

TEMPO FINO AL 31 DICEMBRE – Sciolto il busillis. Il termine ultimo entro cui i promotori finanziari esonerati dall’esame devono presentare l’istanza di iscrizione è il 31 dicembre 2012. Lo precisa Anasf, interpellata da BLUERATING, aggiungendo in una nota che “il regime transitorio consente ai promotori finanziari – che abbiano precedentemente svolto l’attività di agenzia in attività finanziaria per uno o più periodi di tempo complessivamente pari a tre anni nel quinquennio precedente la presentazione dell’istanza di iscrizione all’elenco – di continuare a svolgere tale attività fino al 31 dicembre”.

CONTRO LA PREVISIONE DI LEGGE
– L’Associazione nazionale dei promotori finanziari ribadisce comunque che “da sempre è contraria a questa previsione di legge” e che “sta conducendo azioni di tutela della categoria, a fronte di questo ennesimo e ingiustificato onere”. In considerazione dei dubbi sulla norma, Anasf si è fatta portavoce presso il ministero dell’Economia con un’iniziativa che risale all’inizio di questa settimana, e lo stesso farà nelle prossime ore con la Banca d’Italia e l’Oam. L’obiettivo è far sì che si pronuncino “con urgenza su quelle questioni di carattere interpretativo e applicativo che a oggi mancano”.

IL TERMINE DEL 31 OTTOBRE
– La nuova disciplina, entrata in vigore il 17 ottobre, prevede l’iscrizione del promotore finanziario nell’elenco degli agenti in attività finanziaria tenuto dall’Oam – l’Organismo degli agenti e dei mediatori – come condizione necessaria per lo svolgimento dell’attività di promozione e collocamento di contratti relativi alla concessione di finanziamenti o alla prestazione di sevizi di pagamento. Secondo quanto risulta a BLUERATING, la scadenza del 31 ottobre 2012 vale per gli agenti e per i mediatori precedentemente iscritti agli Albi tenuti dalla Banca d’Italia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, nuova convenzione legale per i soci Anasf

ConsulenTia21, è tempo di parlare di giovani

Arrivano i contributi a fondo perduto per i consulenti: tutti i dettagli su requisiti e ammontare

NEWSLETTER
Iscriviti
X