Veneto Banca trova l’accordo su 125 esuberi

A
A
A
di Redazione 31 Ottobre 2012 | 12:00
L’intesa raggiunta tra l’istituto di credito e i sindacati prevede da un lato 60 pensionamenti e 65 esodi entro il triennio e dall’altro nuove assunzioni a tempo indeterminato per…

125 USCITE VOLONTARIE INCENTIVATE Veneto Banca e i sindacati trovano la quadra sugli esuberi. Dopo tre mesi di trattative, riporta MF Milano Finanza, è stato firmato l’accordo sul piano industriale al 2014 dell’istituto di credito, che prevede 125 uscite volontarie incentivate di cui 60 pensionamenti e 65 esodi, a cui potranno aderire  tutti i lavoratori che matureranno i requisiti per la pensione da qui al 2017.

NUOVE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO – Da parte loro, spiega ancora il quotidiano, i sindacati hanno ottenuto la garanzia di nuove assunzioni a tempo indeterminato: il rapporto sarà di uno a uno per ogni dipendente che andrà in pensione e di uno a due per ogni esodato. Si tratta complessivamente di un centinaio di assunzioni entro il prossimo triennio.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti