Hsbc, l’utile netto scende a 2,5 miliardi nel trimestre

A
A
A
di Redazione 5 Novembre 2012 | 14:19
La banca britannica ha chiuso il periodo luglio-settembre con un risultato ante imposte pari a 3,5 miliardi…

UTILE NETTO IN CALO – Hsbc ha archiviato il terzo trimestre del 2012 con un risultato ante imposte pari a 3,5 miliardi di dollari, mentre l’utile netto è calato del 52% a 2,5 miliardi. L’utile corrente – senza considerare l’impatto delle cessioni e i cambiamenti nel valore del proprio debito – ammonta invece a cinque miliardi di dollari, +125% rispetto ai 2,2 miliardi realizzati nello stesso periodo 2011 e i ricavi netti della gestione caratteristica sono scesi del 20% a 12,85 miliardi. Il Core Tier 1 è salito rispetto alla fine del trimestre precedente dall’11,3% all’11,7%.

ACCANTONAMENTI
– La redditività della banca britannica ha subito gli effetti positivi del forte calo dei debiti incagliati, ma contempla accantonamenti per altri 800 milioni di dollari per coprire una eventuale multa da parte delle autorità americane che hanno avviato un’inchiesta su possibile riciclaggio di denaro in Messico, un importo che si aggiunge ai 700 milioni già accantonati a luglio.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Hsbc AM quota due nuovi strumenti a Piazza Affari

Hsbc Wm punta sull’Asia

Top 10 Bluerating: HSBC prima in America Latina

NEWSLETTER
Iscriviti
X