Nomine, Ubs: Orcel dà un nuovo volto all’investment banking

A
A
A
di Redazione 5 Novembre 2012 | 14:45
Secondo indiscrezioni di stampa, il manager ha diviso l’investment banking tra investor client services e corporate client solutions.

ICS E CCS – Novità in vista per l’investment bankimg di Ubs, sotto la nuova guida di Andrea Orcel. Il manager ha infatti deciso di imprimere il proprio marchio alla divisione con una revisione del management a pochi giorni dall’annuncio del taglio di diecimila posti di lavoro a livello globale (qui la notizia). Secondo indiscrezioni di stampa che citano un memo interno inviato ai dipendenti della banca, Orcel ha diviso l’investment banking in due parti: investor client services e corporate client solutions.

DIVISIONE PER AREE GEOGRAFICHE – La divisione corporate client solutions– che accoglierà il business di consulenza M&A e i team dedicati alle quotazioni sul mercato azionario, alle emissioni obbligazionarie e ad altre tipologie di finanziamento – è stata a sua volta divisa per aree regionali anziché per linee di prodotto.

TUTTI I NUOVI NOMI – In particolare Orcel ha scelto David Soanes, veterano in Ubs, alla guida della divisione corporate client solutions in Europa, Medio Oriente e Africa, mentre l’area America è stata affidata a Steve Cummings e l’Asia Pacifico a Matthew Grounds. Simon Warshaw si occuperà di iniziative volte a sviluppare la divisione corporate client solutions nell’area Emea. A Rajeev Misra, ex Deutsche Bank, è stata affidata invece la responsabilità delle financial solutions a livello globale. Quanto agli investor client services, a guidarli saranno Mike Stewart, global head of equities, Chris Vogelgesang e George Athanasopoulos, nominati co-Head per il foreign exchange e i metalli preziosi a livello globale, e Chris Murphy, a capo del global rates & credit,.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, per UBS la miglior trimestrale degli ultimi 15 anni

Ubs, in Italia l’Optimus Foundation. Al via l’Ukraine Relief Fund

Top 10 Bluerating: Ubs è leader dei prudenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X