Cattolica Assicurazioni, il ramo Danni sostiene i conti del terzo trimestre

A
A
A

La società ha registrato tra luglio e settembre un risultato netto di 51 milioni di euro, battendo le attese degli analisti

Avatar di Redazione15 novembre 2012 | 09:56

UTILE A 51 MILIONI – Cattolica Assicurazioni ha chiuso il terzo trimestre del 2012 con un utile netto di 51 milioni di euro, sopra le sttese degli analisti di Intermonte, che avevano indicato 48 milioni di euro. Il combined ratio al 96% risulta invece in linea con le stime, mentre il Solvency margin si è attestato al 160%.

BENE IL RAMO DANNI
– Solida la performance del ramo Danni, che si conferma principale driver di profittabilità del gruppo, come osservano gli esperti. “Riteniamo positivo l’andamento della gestione industriale del gruppo Cattolica Assciurazioni”, concludono gli analisti, che per questa ragione confermano il giudizio interessante con un target price a 14 euro.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Sulle polizze di Ubi la mano di Cattolica

Cattolica, il nuovo piano punta sul bancassurance

Nasce H-Campus, il polo dell’innovazione di H-Farm con Cdp e Cattolica Assicurazioni

Ti può anche interessare

Gam, ultima tappa per chiudere la vicenda dei fondi ARBF

Vicina la liquidazione del 100% delle quote. Presentati anche i dati trimestrali della società. Il ...

Diamanti, il Tar del Lazio respinge i ricorsi delle banche

Il tribunale amministrativo ha giudicato infondati i ricorsi presentati tra gli altri da Unicredit, ...

Btp, rendimenti giù sull’onda Bce

l calo dei rendimenti registrato sul secondario nell'ultimo mese si è riflesso anche nelle aste di ...