Banche, l’Eba inasprisce i controlli su organi di vigilanza e manager

A
A
A
di Redazione 22 Novembre 2012 | 13:14
L’Autorità bancaria europea, che ha diffuso nuove linee guida, ritiene che carenze in tema di corporate governance, compresa un’inadeguata supervisione sugli organi esecutivi, contribuiscono a…

CONTROLLI PIU’ RIGOROSI SUI MANAGER – Le banche europee dovranno effettuare controlli più rigorosi sui membri dei propri organi interni di vigilanza e sulle figure amministrative chiave. E’ quanto prevedono le nuove linee guida diffuse dall’Eba, l’Autorità bancaria europea, secondo cui le carenze in tema di corporate governance, compresa una inadeguata supervisione sugli organi esecutivi, contribuiscono a una “eccessiva e imprudente assunzione di rischi nel settore bancario”.

ARMONIZZARE LE METODOLOGIE DEL SETTORE – Tra le altre cose l’Eba prevede un sistema di valutazione obbligatorio dei soggetti “titolari di funzioni chiave”, ovvero coloro che, secondo l’Autorità, sono responsabili della gestione quotidiana delle attività di business, alla dipendenze delle prime linee di managament. Questo tipo di valutazione viene già effettuata da molte banche e dalle autorità di regolamentazione ma le procedure possono variare nei diversi Paesi Ue. L’obiettivo di queste nuove linee guida, che dovrebbero essere eseguite entro il 22 maggio, è quello di armonizzare le varie metodologie

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, Sileoni (Fabi): “Nuove regole Eba su conti note da 4 anni e mezzo”. I consigli per i clienti

Banche, l’Eba pubblica la bozza definitiva sul trattamento prudenziale dei software asset

Settore bancario, Equita stima un impatto Covid più blando dell’Eba

NEWSLETTER
Iscriviti
X