Fondazione Cariplo, Guzzetti: nessuna intenzione di salire in Generali

A
A
A
di Redazione 26 Novembre 2012 | 15:00
Il presidente dell’ente ha spiegato che le regole interne non consentono altri investimenti in società quotate.

LA QUOTA IN GENERALI RIMARRA’ STABILE – Fondazione Cariplo non aumenterà la sua quota in Generali, pari all’1,6%, perché le regole interne dell’ente non consentono altri investimenti in società quotate. Così il presidente Giuseppe Guzzetti, che a margine di un convegno ha smentito l’indiscrezione riportata oggi da Affari & Finanza, secondo cui le quote del Leone che saranno eventualmente messe in vendita da FonSai, Mediobanca e Bankitalia nei prossimi anni potrebbero essere una tentazione per Intesa Sanpaolo o Fondazione Cariplo.

REGOLE INTERNE ALL’ENTE – “La Fondazione Cariplo ha il suo patrimonio integro come nel 1998, perché non abbiamo mai comprato un’azione salvo il pacchetto di Intesa da Fondazione Mps. Noi abbiamo delle regole che vogliono che non mettiamo più soldi in società quotate in borsa”, ha spiegato, Guzzetti. “Non mi sono mai occupato di Generali, non abbiamo mai fatto nessuna iniziativa di nessun genere, quelle notizie non corrispondono al mio impegno su Generali“, ha aggiunto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, Mossa ricorda Doris

Banca Generali, la medaglia d’oro sempre sul collo

Banca Generali, entra una top banker da Allianz Bank

NEWSLETTER
Iscriviti
X