Spunta un nuovo ostacolo al salvataggio di Mps

A
A
A
di Redazione 5 Dicembre 2012 | 07:52
Ieri il testo non è stato esaminato perché sprovvisto della relazione tecnica che avrebbe dovuto spiegare dove saranno reperite le risorse per finanziare l’operazione.

PARERE CONTRARIO ALL’EMENDAMENTO – La commissione Bilancio del Senato ha infatti espresso parere contrario all’emendamento dei relatori al decreto legge sviluppo che modificava le procedure dei Monti bond a favore della banca senese. In particolare, il testo non è stato esaminato perché sprovvisto della relazione tecnica che avrebbe dovuto spiegare dove saranno reperite le risorse per finanziare l’operazione.

NUOVA FORMULAZIONE IN ARRIVO – Secondo quanto riferio a Reuters da un senatore del Pdl è molto probabile che il governo riformuli l’emendamento e lo possa inserire in un altro dei provvedimenti all’esame del Parlamento. L’emendamento prevedeva, tra l’altro, la possibilità per la banca di pagare al Tesoro le cedole sui 3,9 miliardi di Monti bond emettendo altri Monti bond, per la parte che non fosse riuscita a saldare in moneta.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti