Mps, la Bce non ha dubbi: meglio convertire le cedole dei Monti bond in azioni

A
A
A
di Redazione 20 Dicembre 2012 | 12:30
l’istituto centrale preferirebbe questa ipotesi a quella che prevede la trasformazione in nuove obbligazioni.

NUOVE AZIONI MPS – La Bce preferirebbe che le cedole dei ‘Monti bond‘ di Mps fossero trasformate in nuove azioni della banca senese piuttosto che in nuove obbligazioni. È questo il punto saliente del parere espresso dall’Eurotower su richiesta del ministero delle Finanze italiano in merito all’emendamento che delinea le caratteristiche dello strumento finalizzato alla ricapitalizzazione di Mps.

LA NOTA DELL’EUROTOWER – “Nella visione della Bce l’opzione che permette a Mps di pagare le cedole dei bond attraverso l’emissione di nuove azioni a favore del ministero dovrebbe essere preferita all’ipotesi di emissione di nuove obbligazioni” si legge nel parere pubblicato dalla Bce e datato 17 dicembre, come riporta l’agenzia di stampa Reuters. “La seconda opzione, specialmente se ripetuta nel tempo a causa dell’assenza o dell’inadeguatezza di profitti distribuibili, finirebbe per appesantire il carico di interessi sul bond, in un contesto operativo già difficile. Ciò potrebbe mettere ulteriormente in discussione la performance della banca nel breve termine e compromettere la sua capacità di rimborsare il bond nei tempi dovuti”.

MAGGIORI DETTAGLI
– La Bce sottolinea inoltre la necessità di fornire maggiori dettagli riguardo la subordinazione, il pagamento delle cedole, le caratteristiche di un’eventuale conversione in azioni e altre condizioni dell’emissione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mps e Popolare di Bari, uscite sostenibili con un occhio al mercato

Banche, Mps: in vista un nuovo ricorso ad Amco?

Mps, Franco: “Vendita certa, l’aumento dipenderà dal piano”

NEWSLETTER
Iscriviti
X