Bpm rompe con Credit Mutuel

A
A
A
Avatar di Redazione 28 Dicembre 2012 | 11:21
L’istituto milanese ha disdetto l’accordo stipulato nel 2004 che prevedeva una collaborazione nel bancassurance e nei sistemi di pagamento

LA RESCISSIONEBanca Popolare di Milano  ha annunciato lo scioglimento della partnership con Credit Mutuel. L’intesa, stipulata nel 2004, prevedeva una collaborazione nel bancassurance e nei sistemi di pagamento. Secondo quanto comunica l’istituto milanese in una nota, il management è disponibile a “valutare ipotesi utili a dare continuità ai rapporti di cooperazione tra i rispettivi gruppi anche oltre la scadenza del citato accordo”. Al momento Credit Mutuel detiene il 6,8% di Bpm, mentre quest’ultima detiene l’1% di Credit Mutuel.
 
LOGICA CONSEGUENZA – Per gli analisti di Intermonte, “a seguito dell’ingresso di Investindustrial in Bpm, la conclusione dell’accordo appare come una logica conseguenza. In mancanza di una strategia industriale comune, la presenza di Credit Mutuel nell’azionariato di Bpm appare meno certa”. La sim milanese conferma la raccomandazione “poco interessante” con target price a 0,37 euro

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banco Bpm, il bilancio sorride

Blueindex: Natixis in luce, Banco Bpm in altalena

Banco Bpm guarda alla Consulta per completare procedura recesso

NEWSLETTER
Iscriviti
X